lunedì 11 novembre 2013

GEO La Finlandia e la Norvegia


Guarda il video
Aurora borealis




NORVEGIA
Un CLICK qui per la geografia della Norvegia


sulla pagina web anche il video
Dove mare e montagna si fondono per dar vita a spettacoli unici e indimenticabili


un click QUI
per vedere le aurore boreali in Norvegia 
scoperte da Marianna

62 commenti:

  1. Cari ragazzi nei vostri viaggi virtuali lasciatevi ispirare dai video consigliati ... e naturalmente da tutte le notizie che trovate sul vostro libro o sulle pagine web che trovate ai link indicati! Buon viaggio, ragazzi! ,-)

    RispondiElimina
  2. Decidiamo di partire nella fredda nella fredda Finlandia.Durante il volo prendo una cartina e scopro che è chiamata il paese "migliore al mondo" con il più alto ISU.
    Essa è famosa come la regione dei laghi tra cui c'è il lago Saimaa che è il quinto più grande in Europa,ci sono così tante isole che non sono nemmeno contabili.
    Questo paese è il secondo paese al mondo con la più alta percentuale di suicidi con armi da fuoco ed è il primo in Europa.
    Arrivo ad Helsinki e noto la sua particolare architettura in stile nordico che rappresenta la sua sobrietà;Helsinki è nota per la bellezza paesaggistica infatti è immersa nel verde in estate e di bianco di inverno.
    Proseguiamo per Olulu,una città che fa parte di molte autostrade importanti europee ci passano più di 2 milioni di tonnellate di merci,è anche un importante centro ferroviario. Spero che questo viaggio vi sia piaciuto,a presto!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un viaggio un po' troppo breve ... I dati sulla percentuale di suicidi fa riflettere ... Essere ai primi posti nello "sviluppo umano" è inversamente proporzionale al grado di felicità ? :-(

      Elimina
    2. A proposito di Helsinki
      La città è quello che tipicamente ci si aspetta da una città scandinava: pulita, tranquilla( forse un po troppo per i miei gusti) e carissima( considerate che per una colazione potete spendere 10 euro). Prima tappa della città è la fortezza, patrimonio dell'Unesco, di Suomenlinna edificata su diverse piccole isole davanti al porto di Helsinky. La si raggiunge con una piccola imbarcazione, e il viaggio che dura appena 15 minuti è davvero fantastico considerando che la piccola imbarcazione si muove tra il mare completamente ghiacciato,cosa per noi italiani davvero difficile da vedere. La visita della fortezza richiede all'incirca due ore: è un posto molto rilassante caratterizzato da tante piccole costruzioni in legno intorno al vecchio forte con cannoni disposti qua e là. Di ritorno decidiamo di pranzare al porto, e non penso vi sia posto migliore che il mercato del pesce che vi si trova all'interno. Mangiare ottimo la scelta ampia ma come sempre qui ad Helsinky attenti a quanto spendete! Terminato il pranzo ci dirigiamo a visitare le chiese principali della città e partiamo da Tuomiokirkko, la imponente cattedrale luterana che si erge in tutta la sua maestosità sulla piazza del senato della città, ma non ci è possibile visitarla dentro perché è occupata da sposi. Successivamente ci dirigiamo per visitare la chiesa di Temppeliaukio costruita nella roccia e caratterizzata da una copertura in rame di 24m di diametro, attenzioni agli orari di visita, la cattedrale non è visitabile a tutte le ore! Terminata anche questa visita è quasi ora di rientrare al porto per prendere di nuovo la nave che ci riporta a Tallinn, salpiamo alle 17:30 ci godiamo lo splendido tramonto sul mar Baltico

      Elimina
    3. La Finlandia è al dodicesimo posto nella tabella ISU.

      Elimina
  3. La Norvegia di Mattia 2^D

    Il mio viaggio comincia nella città di Oslo, la capitale della Norvegia. Molto probabilmente è l'unica grande città della Norvegia (575.475 abitanti).
    La Norvegia è il Paese più settentrionale d'Europa.
    A Oslo c'è un grande porto. Infatti in Norvegia la pesca è molto sviluppata ed è una grande fonte di ricchezza. Anche il petrolio arricchisce la Norvegia. Sul fondo del Mare del Nord, infatti, ci sonno ricchi giacimenti.

    Mi sposto verso nord-ovest e arrivo al Sognefiorden, il fiordo più lungo della Norvegia, che misura 206 Km. In Norvegia ci sono molti fiordi lungo la costa. Si sono formati dallo scioglimento degli antichi ghiacciai, che anno eroso la costa formando delle valli che sono state invase dall'Oceano Atlantico.

    Procedo verso est e raggiungo il monte Jotunheimen sulle Alpi Scandinave. Qui raggiungono i 2.500 m di altezza.

    Proseguo lungo la costa. Attraverso miriadi di fiordi, grandi e piccoli. Mi accorgo che qui non ci sono ghiacciai, a differenza del resto del Paese. Questo grazie alla Corrente del Golfo, che bagna le coste della Norvegia. Le temperature, infatti, sono superiori a 0°C, differentemente dalle zone interne del nord del Paese, dove le temperature arrivano a -50°C.
    Arrivo nel nord del Paese e qui incontro la tundra, una distesa immensa di muschi e licheni.

    Più a nord c'è l'arcipelago delle Svalbard. Qui c'è la Banca mondiale dei semi. Molte piante oggi sono a rischio di estinzione e quindi il governo norvegese ha deciso di costruirvi una vera e propria “banca” dove vengono raccolti tutti semi provenienti da tutto il mondo. Qui vengono sistemati e tenuti a una temperatura costante. Oggi ci sono 400.000 semi.

    Finalmente arrivo alla meta del mio viaggio: Capo Nord. Capo Nord è considerato il punto più settentrionale d'Europa (71°10'21''). In realtà il punto più alto è la penisoletta di Knivskjellodden (71°11'09''). ci sono però le isole delle Svalbard e la Terra di Francesco Giuseppe (Russia), molto più a nord.

    MATTIA SCIOLETTI :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E a proposito di fiordi ...
      Abbiamo comprato una escursione e quindi sbarchiamo con le lance a Hellesyt. Con l'ausilio di una guida in gamba iniziamo un bellissimo trekking tra le montagne. Il paesaggio tra cascate e montagne è semplicemente meraviglioso. Si entra in contatto con una natura selvaggia e incontaminata. Il percorso dura tre ore e piove tutto il tempo. La salita non è molto faticosa, invece la discesa si rivela molto impegnativa. Giunti a Flo un minuscolo villaggio dell'interno l'autobus ci porta fino ad uno dei rari ristoranti della regione. Sarà la fame per le tre ore di camminata, il salmone è buonissimo e ha un gusto e una consistenza che non ha niente a che vedere con quello nostrano. Proseguiamo per recarsi ai due punti panoramici in cui si vede tutto il fiordo di Geranger. Purtroppo il tempo è cattivo e una spessa coltre di nebbia non ci permette di approfittare della vista sul fiordo. Al ritorno, durante la navigazione, la vista sul fiordo è semplicemente spettacolare con le Cascate delle Sette Sorelle e del Velo della sposa. Il tutto condito da una azzeccatissima selezione di brani musicali sapientemente diffusa dagli altoparlanti della Costa Luminosa.

      Elimina
  4. Io e i miei amici decidiamo di visitare la Norvegia. Il nostro viaggio inizia a Oslo ,dove atterriamo con l'aereo, la bellissima capitale della Norvegia. Oslo è sede di alcune delle più importanti aziende marittime della Norvegia ed è un importante centro universitario. Accoglie circa il 12% della popolazione norvegese. Procediamo lungo le coste dove sono presenti moltissime isole, i fiumi sono brevi. Grazie alla corrente del golfo il clima costiero è Atlantico mentre all'interno il clima è di tipo continentale, con inverni freddi. Viaggiando ci accorgiamo che la maggior parte del territorio è ricoperto da foreste: a nord c'è la tundra, un immensa distesa di muschi e di licheni, mentre a sud sono tipici i latifoglie come le querce, i faggi, gli olmi e le betulle. La fauna è caratterizzata a nord da animali come la renna, la lepre polare, la volpe e in particolare il lemming, mentre a sud ci sono cervi, alci, lupi e orsi. I laghi e i fiumi sono ricchi di lucci, salmoni e trote, ma per l'economia norvegese sono molto importanti il merluzzo e l'aringa. Torniamo ad Oslo per visitare con più calma la città: visitiamo prima il bellissimo "Teatro dell'Opera di Oslo" per poi visitare il "Museo di Munch", il famoso museo di pittura dedicato all'artista Edvard Munch.
    Purtroppo dobbiamo ripartire ma spero di tornare molto presto nei bellissimi paesi nordici.
    Alberta Cufari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E a proposito di Oslo
      Oslo ci accoglie con una bella giornata si sole, finalmente dopo tanta pioggia e cielo uggioso. Il tempo al disposizione per la visita é poco, quindi di buon passo ci avviamo verso il centro. Passeggiando lungo la via pedonale passiamo davanti al Parlamento, al Teatro dell'Opera, l'Università fino al Palazzo Reale dove facciamo le immancabili foto con il militare di guardia impalato sull'attenti. Alla nostra partenza di sfuggita vediamo un piccolo cambio della guardia. È quindi la volta del Rathaus il famoso Municipio in cui viene consegnato il Premio Nobel per la pace. L'esterno, in mattoni rossi è decisamente austero e senza nessun fascino. Di contro l'interno l'ho trovato decisamente superlativo. La grande sala centrale tutta in marmi policromi é splendidamente affrescata con scene della vita quotidiana norvegese e episodi storici della seconda guerra mondiale. Pure affrescate sono le stanze al primo piano e l'ala in cui si riunisce il Consiglio della Munipalità. Subito poi all'apertura andiamo a vedere la bellissima mostra su Munch. La retrospettiva sul pittore norvegese è bellissima. In esposizione tra tanti il celeberrimo dipinto "Il grido". Al ritorno sulla nave ci soffermiamo sulla Cattedrale e sulla futuristica Hopera Hause. Complessivamente ci sarebbe voluta una mezza giornata in più, ma la giornata è stata estremamente godibile soprattutto per la mostra su Munch.

      Elimina
  5. Il mio viaggio parte da helsinki e arriva a inari. Iniziando il mio viaggio vedo tanto mare e il golfo di finalndia. Percorrendo la stradaverso nord incontro una vastissima pianura con tanti laghi;mi fermo a helsinki prima di contuinare il mio viaggio. Helsinki è una cittá che sorge su una penisola nel mar di finalndia,vedo anche i suoi cinque porti dove vengono trasportati tanti passeggeri.continuando,quindi, ci sono tante cittá e dove c'è la pianura,ci sono i pini,abeti e larici (la taiga). Risalendo la penisola verso inari vedo una montagna chiamata pallastunturi. Incontro anche un orso bianco che da inari volando mi riporta in italia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'orso bianco ... ti riporta in Italia? O forse tu riporti con te in Italia quell'orso bianco ... che ancora oggi magari è il personaggio di tanti tuoi sogni ... ;-)

      Elimina
  6. DANIEL SCRIVE


    daniel dilabio15 novembre 2013 10:02
    Ho voglia di andare a conoscere " oh oh oh " babbo natale quindi mi dirigo in finlandia, nella regione della lapponia, mi fermo presso i lapponi per conoscere le loro tradizioni in particolare l' allevamento delle renne. Decidiamo di fare un giro in slitta. La finlandia puo' essere definita " la terra dei laghi e delle foreste" infatti vedo che i laghi sono numerosissimi, spesso collegati al mare da canali navigabili, e il territorio e' per la maggior parte ricoperto di foreste infatti e' fra i maggiori produttori di carta e legno.
    Saluto i miei amici lapponi e mi dirigo verso la capitale helsinki ma nel tragitto guardando fuori dal finestrino del treno vedo delle persone che in costume giocano nella neve!
    Sono incuriosito e decido di scendere! Dovete sapere che una delle poche parole finlandesi che tutti conoscono e'... SAUNA! E' una piccola costruzione in legno scaldata fino a 90 gradi, dove si fanno bagni di vapore gettando acqua sulle pietre roventi. Si sta nella sauna per un po' poi o si fa una doccia fredda o si esce nell' aria aperta. La differenza fra le due temperature riattiva la circolazione.
    Arrivo finalmente ad Helsinki che si affaccia sul mar baltico, vado in aereoporto e torno a casa.

    RispondiElimina
  7. Cara prof, ho appena visitato youtube e ho trovato un interessantissimo video sulle aurore boreali!!! Provo a caricarlo io ( e spero di non combinare qualche guaio!!). Se nono dovessi riuscirci, le mando il sito per e-mail!!
    Un saluto, MARIANNA 2E :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a copiare il link qui sotto tra i commenti così possiamo vederlo anche noi ... Marianna!

      Elimina
  8. Se cliccate con il tasto destro sopra al sito nel mio commento, vi appariranno una serie di opzioni. Scegliete "Vai al sito copiato" e dovrebbe andare direttamente al sito del video!!
    Quando avrete finito di vederlo, vorrei farvi notare che esattamente a 1 minuto e 24 secondi del video, appare una striscia bianca nel cielo. Non capisco ancora cosa sia! Se è una stella cadente, esprimete un desiderio!!
    A domani, Marianna 2E ;-)

    RispondiElimina
  9. http://www.youtube.com/watch?v=8xNwqcfTStQ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marianna, io il mio desiderio l'ho espresso ...
      ho inserito il tuo link nella pagina del post! :-) .

      Elimina
  10. Scusate...."Vai all'INDIRIZZO copiato"!! Scusate!

    RispondiElimina
  11. Una notte parto con la mia immaginazione a volo d'uccello sulla Norvegia. Sorvolo Krisjansand e, come in Svezia, vedo la taiga coperta di pini, larici e betulle. Degli animali si stanno muovendo in gruppi... Poi vado ad Oslo, la grande capitale. vedo l'immenso porto. Sorvolando il fiordo omonimo vedo le flotte di navi che pescano. Riparto arrivando sulla vetta più elevata delle Alpi Scandinave: il Glittertind. Con i suoi 2472 metri di altezza supera lo Snohetta e il Kebnekaise. Riparto e, arrivato a Trondheim, osservo il grande fiordo. Prossima destinazione: Tromso. Arrivo il 20 Giugno durante il periodo del Sole di Mezzanotte. Oggi si correrà la Maratona di Mezzanotte durante la notte. Qui vedo molta gente correre.
    Con la pelle d'oca torno indietro per andare a dormire.

    RispondiElimina
  12. il mio viaggio in Norvegia

    questa volta ho deciso di partire dal nord della regione...
    per prima cosa trovo subito un arcipelago di isole una più bella dell'altra. esse prendono nomi diversi ma gli arcipelaghi sono due: il primo è quello delle isole Vesteralen mentre il secondo è quello delle isole Lofoten.
    percorsi, entro nel vivo di quest'avventura: sbarco sulla penisola!

    prima di entrare, però, voglio precisare qualcosa sulle coste: lungo quelle frastagliate posso ammirare l'acquacoltura. inoltre le coste hanno profonde e strette insenature chiamate fiordi.
    essi sono il capolavoro della natura, formati dal ritiro dei ghiacciai e dall'acqua del mare che sommerge le vallate a forma di U.

    ora mi dirigo verso il centro della penisola ma prima incontro ancora una delle tante bellezze naturali: le Alpi Scandinave. esse sono situate nella contea di Oppland. La dodicesima si eleva nella contea di Sogn og Fjordane e ci sono ben 83 cime che raggiungono o superano i 2.200 m s.l.m.

    arrivato nel centro voglio parlare della capitale Oslo che si affaccia sul Mar baltico ed è un grande porto e un importante centro universitario.
    con una popolazione di circa 618.378 abitanti, accoglie il 12% circa della popolazione norvegese. I confini geografici della contea di Oslo e del comune sono coincidenti.

    il mio viaggio finisce qui, ma voglio ancora aggiungere qualcosa: nel paese c'è un elevato tenore di vita ed il benessere è stato raggiunto riconoscendo le risorse principali: la pesca ed il petrolio.

    insomma...la Norvegia, una nazione fantastica!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. voglio specificare qualcosa sulle aurore boreali...

      L'aurora polare, spesso denominata aurora boreale o australe a seconda dell'emisfero in cui si verifica, è un fenomeno ottico dell'atmosfera terrestre, caratterizzato principalmente da bande luminose di colore rosso-verde-azzurro, detti archi aurorali. Le aurore possono comunque manifestarsi con un'ampia gamma di forme e colori, rapidamente mutevoli nel tempo e nello spazio. A causa della geometria del campo magnetico terrestre, le aurore sono visibili in due ristrette fasce attorno ai poli magnetici della Terra, dette ovali aurorali.L'aurora polare è visibile, spesso, anche in zone meno vicine ai poli, come la Scozia, o molte zone della penisola scandinava. Le aurore sono più intense e frequenti durante periodi di intensa attività solare.

      Elimina
    2. Chi mi scrive da che cosa sono causate le aurore boreali? In un altro post qualcuno di voi lo ha già scritto...

      Elimina
  13. Proseguo il mio viaggio oltrepassando le alpi scandinave e mi ritrovo in Norvegia.
    Dal monte Glittertind (2470m) posso osservare numerosi ghiacciai che anche se si trovano a quote non elevate sono però molto estesi come il ghiacciaio di Jostedalsbreen che misura 1076 kmq.

    Mi sposto più a est e rimango affascinato dalle coste: i caratteristici FIORDI formatI da insenature spesso molto strette con ripide pareti rocciose che si addentrano anche per centinaia di km nel territorio come il Sognefjorden che è il più lungo e anche il più profondo e forma alte cascate.
    I fiordi anticamente erano valli occupate da ghiacci che poco a poco con il loro peso ne hanno provocato lo sprofondamento e quindi sono state riempite dalle acque.

    Rispetto alla Svezia noto che qui il clima è meno rigido perchè mitigato dalla Corrente del Golfo e si possono trovare oltre a foreste di conifere anche boschi di salici e betulle.
    A nord però il clima è polare e si trova solo la tundra.
    Di fronte alle coste vedo le isole LOFOTEN, le raggiungo e mi accorgo che ne sono tantissime.
    Qui il clima è mite e le acque sono molto pescose si trovano molti merluzzi, sgombri e aringhe.
    Il pesce raccolto viene salato e lasciato essiccare su tradizionali graticci in legno nei villaggi di pescatori.

    Sorvolo la capitale, Oslo, che si trova all' interno di un fiordo, nella parte meridionale della Norvegia, sul mar Baltico.
    Oslo è un centro portuale e industriale di grande importanza per l' economia di tutta la Scandinavia basata soprattutto sulla pesca e giacimenti di petrolio, esportato in tutta Europa.
    In lontananza, al largo vedo un peschereccio che cattura una balena;non si può, le balene rischiano l' estinzione!

    Riprendo il viaggio e mi imbatto in uno strano essere: ha un naso molto lungo così come i piedi, è gigantesco ed ha il corpo ricoperto da una folta peluria.
    Ho paura, chi sarà mai?
    E' un TROLL, un leggendario abitante della foresta che esce solo di notte perchè il sole lo trasformerebbe in pietra.
    Meglio che scappo perchè pare che sia piuttosto aggressivo!

    Mi ritrovo a Capo Nord, il punto che per convenzione si dice sia quello più settentrionale d' Europa anche se in realtà non lo è ( sono le isole Svalbard).
    Capo Nord è un promontorio a picco sull' oceano.
    Decido di fermarmi qui per vedere lo spettacolo del sole a mezzanotte, visibile tra il 14 Maggio e il 29 Luglio.
    Infatti in questo periodo il sole non scende mai al di sotto della linea dell' orizzonte.
    E' meraviglioso!!
    Matteo II E

    RispondiElimina
  14. NORVEGIA
    Parto da Oslo, la capitale della Norvegia. Mi trovo qui in estate ma fa freddo comunque. Osservo questa bellissima città dall'alto, volando su di essa. E poi parto e mi dirigo verso l'interno, dove ci sono le meravigliose Alpi Scandinave. Passo per le diverse montagne come Glittertind e Snohetta. La vista è stupenda!! Ma oltre le montagne posso osservare un meraviglioso panorama: i fiordi. Dall'interno passo sulla costa della Norvegia. Piena di piccole e medie isole, la Norvegia è una nazione stupenda. Sempre vicino alle coste osservo una flotta di navi con attrezzature modernissime, che stanno pescando qui per l'enorme quantità di pesce che è presente. Dopo un lungo viaggio mi fermo nella città di Steinkjer per l'intera notte. La mattina vi porto verso la Norvegia settentrionale. Passo per la città di Bodo dove vedo una grande raffineria di petrolio grezzo. Alla fine dopo un lunghissimo giorno arrivo nella città di Hammertest, la più settentrionale della Norvegia. Qui infine finisco il mio stupendo viaggio.
    Lorenzo II D

    RispondiElimina
  15. LA FINLANDIA

    La Finlandia è il paese piu' settentrionale al mondo ,un terzo del suo territorio si trova sul circolo polare artico. Si estende la tundra senza alberi abitata dai popoli di sami , allevatori di renne e pescatori. È una regione pianeggiante , le foreste occupano il 70 % del territorio ,oltre a questo ci sono anche i ghiacciai
    che durante gli anni hanno scavato allavamenti che hanno creato molti fiumi e laghi.Le coste sono basse e frastagliate . Il clima varia a seconda di latitudine
    nei mesi invernali il sole non sorge mai ,temperature inferiori ai meno 15 gradi,
    la densita è molto bassa 16 ab./km quadrati. La sua capitale è Helsinki dove ci sono 5 port commerciali . Le foreste costituiscono una delle massime ricchezze della Finlandia ,infatti vengono tagliati e lavorati alberi per carta e pasta di cellulosa. Sono specializzati in telefoni e televisioni. E infine la sauna che sono bagni a vapore per la gente per rilassarsi e si dice che questo faccia bene alla circolazione del sangue. La bandiera della Finlandia è bianca con una croce blu
    bianco il colore della neve ,blu il colore dei laghi .Fa parte dell'unione europea
    nel 1995 adottando l'euro . Vedo le case delle saune ,sono in legno ed è riscaldata fino a 90 gradi,vedo persone con i loro abiti tradizionali, colore rossi gialli e neri e i paesaggi sono meravigliosi ,la bellezza di respirare aria pura delle piante , è veramente un paese bellissimo ,che spettacolo!

    RispondiElimina
  16. questa volta parto dal nord della regione ma prima voglio specificare qualcosa su di essa.
    5,4 milioni di persone vivono in Finlandia, la maggior parte concentrate nelle regioni meridionali. In termini di superficie, è l'ottavo paese più grande d'Europa e il paese con più bassa densità di popolazione nell'Unione europea. Politicamente, è una repubblica parlamentare con un governo centrale con sede nella capitale di Helsinki.

    ora posso dire che incomincio il viaggio.
    per prima cosa trovo la tundra abitata dal popolo dei sami. essi non si trovano solo in finlandia ma sono sparsi in Norvegia, in Svezia e anche in Russia. la maggior parte di loro vive nei villaggi, allevando le renne che ora sono addomesticate. il loro territorio è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

    Il nord è quasi spopolato però ci posso trovare alcuni monti come il Pallastunturi oppure il Sorsatunturi e dei laghi veramente grandi!!!
    ce ne sono pochi rispetto a quelli del sud ma qui posso trovare il Lago Inari che è il terzo lago più grande della nazione.

    prima di finire il mio viaggio voglio specificare qualcosa sul lago più grande della regione: il Saimaa. Ha una superficie di 4.400 km². alcuni canali collegano il lago con quelli minori dell'est formando una rete di vie navigabili usate per il trasporto del legname, dei minerali, metalli, pasta di legno e altri beni.

    finalmente arrivo a destinazione. Helsinki è la città più grande della Finlandia, con 596.233 abitanti. Le lingue parlate sono il finlandese e lo svedese. E’ geograficamente situata nella parte meridionale del Paese sulle rive del Golfo di Finlandia, parte del mar Baltico, di fronte alla capitale dell'Estonia, Tallinn, e si estende su più isole.

    il mio viaggio finisce qui, al prossimo!!!

    RispondiElimina
  17. Parto la mattina verso la Finlandia, la sua capitale ovvero Helsinki è molto bella mi sto divertendo molto anche perché la Finlandia è la capitale dei BREZEL sono molto buoni e salati cmq la Finlandia ha una parola conosciuta in tutto il mondo cioè sauna cioè una casetta in legno che può raggiungere i 90°c grazie al vapore emanato dalle pitre roventi su cui ci si butta dell'acqua.
    la Finlandia ha più di 5milioni di abitanti meno dell'Itali ma l'Italia si trova al 19° posto al indice di sviluppo umano ovvero ISU mentre la Finlandia è al 12° posto.
    tutto sommato il clima è stabilema con alcuni sbalzi di temperatura la Finlandia è la punta di produzione di telefonini e reti mobili. La Finlandia ha un sacco di golfi ecco perché mi piace moltissimo

    RispondiElimina
  18. Parto la mattina per la Norvegia dove ci sono meno di 5milioni di abitanti inoltre è al 2° posto nell'ISU la Norvegia è ricca di pesca e di petrolio. Io parto da Oslo la capitale che bella proseguendo noto un fiordo stupendo nel paese c'è un elevato tenore di vita perché si valorizzano molto le risorse cioè come ho scritto prima petrolio e pesca poi raggiungendo le Alpi Scandinave mi sono fatto una bella sciata ecco la mia vacanza in Norvegia

    RispondiElimina
  19. La Finlandia è il paese più settentrionale del mondo perchè un terso del suo territorio si trova nel Circolo Polare Artico.li fa molto freddo e il clima varia a seconda della latitudine e inoltre il sole non sorge mai gran parte di essa è occupata dalle foreste e le coste sono bassa e frastagliate.
    la densità di popolazione è molto bassa .la capitale è Helsinki che sorge su una penisola ......nella Finlandia ci sono molte saune che sono delle stanza dove dentro c'è vapore caldo,lì si possono fare bagni di vapore gettando l'acqua su pietre roventi.
    io sono andata dentro una sauna e ti rilassa moltissimo vorrei tornarci solo per ripetere l'esperienza..............

    RispondiElimina
  20. Vado in Norvegia con l' aereo per visitare la sua capitale Oslo e visitare la sua flora e fauna. Atterro a Oslo e noto che e' molto grande però c'e' anche molto verde infatti i nordici rispettano molto la natura, alloggio in un hotel per restare un po' in questo splendido paese. Sono curioso e vado a vedere la sua immensa taiga e mi ritrovo in mezzo a foreste di pini, larici e betulle e si nota subito la presenza di molti animali come caprioli, cervi e molti uccelli. Mi spingo piu' a nord dove incontro la tundra ovvero vaste distese di licheni e muschi. Guardando il cielo noto vette innevate di altissimissime montagne. Sono tornato a Oslo e vedo una tabella sulla Norvegia, mi ha incuriosito e.... Vedo che la Norvegia e' al secondo posto nell' indice ISU!

    RispondiElimina
  21. Si parte per la Norvegia!
    Questa penisola è una penisola prevalentemente composta dalle Alpi Scandinave.
    Arrivo fino a Oslo e sento dire che la Norvegia è famosa per il suo grande numero di golfi non contabili.Posso scorgere renne,lupi,orsi e lepri polari.
    Oslo è anche famosa per la letteratura e la musica classica,infatti ci sono stati molti scrittori famosi.

    RispondiElimina
  22. LA NORVEGIA

    La Norvegia fa parte dei penisola scandinava e la sua lingua principale è il norvegese, che è anche diviso in due varianti: il nyorsk (una specie di dialetto) e il bokmal, molto più parlato. E' una monarchia costituzionale e non fa parte dell'Unione Europea, anche se ha fatto domanda di adesione. La moneta adottata è la corona norvegese e la bandiera di questo Stato montuoso (ci sono le Alpi Scandinave) è ripresa da quella svedese e danimarchese.
    Ha un ISU davvero alto, infatti è al secondo posto dopo l'Islanda. La popolazione è di 4.799.252 persone che vivono perlopiù ad Oslo e nei suoi dintorni. Oslo è la capitale della Norvegia: questa città e un importante porto e centro universitario.
    Di tutti i paesi scandinavi la Norvegia è il mio preferito, per via dei meravigliosi fiordi che attraversano le antiche montagne...........Spero di andare a visitarla presto!

    RispondiElimina
  23. LA FINLANDIA

    Si parte per la Finlandia!
    E' il paese più settentrionale del mondo ed è pienissimo di foreste. Le coste sono alte e frastagliate e ci sono numerose isole. In finlandese, la lingua ufficiale, 'Finlandia' si dice suomi. La forma di governo è la repubblica parlamentare ed è parte dell' UE dal 1995. La capitale, Helsinki, ha cinque porti!
    La densità di popolazione è molto bassa e l'economia si basa sulla produzione di cellulari, televisori e sull'importazione del legname. Infine, la Finlandia è famosa per le sue saune: sono capanne piene di vapore caldissimo (ottenuto gettando acqua su sassi bollenti) dove la gente resta per circa dieci minuti e poi esce fuori dove si gela!

    RispondiElimina
  24. LA NORVEGIA
    Parto dalla capitale Oslo ,che si affaccia sul Mar baltico, la densita' di questo paese è molto basso ma ha un elevato tenore di vita per la pesca soprattutto di merluzzi appesi ad essiccare e la formazione di plancton che si forma e attrae appunto questi pesci.
    Vengono cacciate anche balene seppure con divieto internazionale.
    Fa veramente freddo , le isole sono moltissime , dove sono estesi enormi quantita' di ghiacciai che formano fiumi e laghi . Le temperature al Nord sono freddissime , addirittura a -50 gradi. La norvegia ha una stretta fascia costiera , occupa la parte occidenale della Pensola Scandinava che ha infatti vette rocciose che raggiungono i 2500m . I ghiacciai hanno formato valli di fiumi e laghi ma vedo nelle zone a riparo villaggi e campi coltivati da contadini. Un viaggio freddo e frizzante

    RispondiElimina
  25. La Finlandia di Mattia 2^D.

    Il mio viaggio comincia in Finlandia.

    La Finlandia è il Paese più settentrionale del Mondo. Oltre un terzo del territorio finlandese è oltre il Circolo Polare Artico.

    Parto da Hango, sulla costa. Procedendo verso Est, raggiungo Helsinki, la capitale della Finlandia, che ha 576.632 abitanti. La città sorge su una penisola nel Mare di Finlandia. Ha ben cinque porti.

    Sulla costa le temperature sono più miti in confronto al Nord del Paese perché la costa è bagnata dal Mar Baltico. Le coste sono basse e frastagliate e ci sono numerose isole. Ora, in questa stagione il mare è ghiacciato, e ha bloccato tutti i traffici marini. Fortunatamente io sono in aereo.

    Salendo incontro moltissimi laghi. Qui, nella parte meridionale, infatti, i ghiacciai hanno scavato degli avvallamenti che si sono poi riempiti d'acqua. Ora sono ghiacciati, ca che li rende ancora più suggestivi. Il territorio è pianeggiante.

    Salendo incontro la tundra di muschi e licheni. Qui vive il popolo sami, degli allevatori di renne. Qui le temperature sono intorno a -15°C. Il Sole non è sorto più nella zona settentrionale.

    Finalmente ho raggiunto il confine con la Norvegia, la mia meta.

    MATTIA SCIOLETTI :-)

    RispondiElimina
  26. La Danimarca di Mattia 2^D.

    Il mio viaggio comincia in Danimarca.

    La Danimarca è il più meridionale dei Paesi Scandinavi. Si trova sulla penisola dello Jutland e su centinaia di isole. È un'area pianeggiante.

    Parto da Hjorring, sulla costa nord del Paese. Qui la coste sono bordate da dune sabbiose e a volte sono paludose.

    Procedendo verso Sud incontro il Limfiorden, un'insenatura che attraversa tutta la parte settentrionale della Danimarca.

    Procedo verso sud-ovest e incontro molti parchi naturali. La Danimarca si occupa molto dell'ambiente. Nel 1971 ha fondato, infatti, un ministero per l'ambiente.

    Ora sono sull'isola di Fyn, una delle tre isole più grandi della Danimarca. Proseguo verso Ovest e sotto di me vedo i ponti che collegano l'isola di Fyn con l'isola di Sjaelland. Qui si trova la mia meta, Copenaghen. Qui mi fermo ad ammirare la bellezza e la maestosità della statua simbolo della città: la Sirenetta, fatta in onore dello scrittore danese Andersen.

    MATTIA SCIOLETTI :-)

    RispondiElimina
  27. Questa volta il mio viaggio è in Finlandia.
    Sono a Helsinki,la capitale.
    Le foreste qui occupano il 70% del territorio.
    I cinque porti che sto osservando sono specializzati in diverse attività commerciali e nel traffico dei passeggeri.
    Le industrie più numerose sono quelle legate alla produzione di reti fisse e mobili, ma anche ai televisori.
    Le coste sono alte e frastagliate.
    Ho visitato anche la sauna, una piccola costruzione in legno dove si fanno bagni di vapore gettando acqua sulle pietre roventi. È riscaldata a 90°C.
    Ho imparato anche diverse parole in finlandese tra cui kiitos che vuol dire grazie.


    Michela 2D

    RispondiElimina
  28. Il mio viaggio continua in Norvegia.
    Ho scoperto un'altra capitale: Oslo.
    Qui c'è un elevato tenore di vita.
    Sono state valorizzate le risorse nazionali: la pesca e il petrolio.
    La pesca é effettuata con flotte di navi con attrezzi modernissimi.
    Il petrolio,invece si estrae dai ricchi giacimenti del Mar del Nord.
    Le coste hanno profonde e strette insenature chiamate fiordi.
    I fiumi sono brevi.
    Il mio viaggio è terminato.
    Michela 2D

    RispondiElimina
  29. Sono ad Helsinki la capitale della Finlandia. Mi dirigo verso la tundra dove non ci sono alberi. Sono presenti molti laghi formatisi dallo scavare delle rocce. Il clima dipende dalla latitudine, di solito -15°C. Helsinki è una città che sorge su una penisola ed ha cinque porti specializzati in attività commerciali ed il traffico dei passeggeri. Qui ci sono molte foreste e quindi la quantità di legno produce pasta di cellulosa. La Finlandia infatti esporta la carta in tutta Europa. L’industria di punta è legata alla produzione di telefoni cellulari, reti fisse e mobili. Oggi si sta specializzando nella produzione di televisori

    RispondiElimina
  30. Mi trovo ad Oslo la capitale che si affaccia sul Mar Baltico ed è un grande porto ed un importante centro universitario. Mi sto dirigendo verso le isole di Lofoten e Svalbard. In questo Stato ci sono numerosi fiordi ed è attraversato dalle Alpi Settentrionali. La Norvegia è famosa per la pesca ed il petrolio. Il Mar Baltico è pieno di pesci che vengono esportati o trasformati nelle industrie alimentari. Il petrolio si trova nei giacimenti sul fondo del Mare del Nord. Questo viene raffinato ed esportato

    RispondiElimina
  31. Una mattina parto, pensando di essere un uccello, pee conoscere meglio la Finlandia. Parto da Helsinki, la capitale che si affaccia sul Golfo di Finlandia. Questa città ha quasi 577 milioni di abitanti e si parlano due lingue ufficiali: il finlandese e lo svedese. Dopo un po' vado sulla spiaggia e vedo le coste basse e sabbiose. Ad ora di pranzo riparto e vado verso il lago di Oulu. Sulle sponde di questo lago c'è la città di Kajaani. Volando verso Ovest raggiungo una delle città più importanti della Finlandia: Oulu. Qui vedo un immenso bosco, un fiore all'occhiello della Finlandia e un'industria di telefoni cellulari. Verso sera riparto e vado in Lapponia ad Inari sulle sponde del lago omonimo. Qui vedo una sauna, un luogo dove si fanno i bagni di vapore. A mezzanotte riparto e abbondono questo bel paesaggio.

    RispondiElimina
  32. Io e i miei amici decidiamo di visitare la Finlandia. Atterriamo la mattina presto a Helsinki, la capitale, e ci dirigiamo nel centro. Helsinki è la città più grande della Finlandia e si trova nella parte meridionale del paese sulle rive del Golfo di Finlandia. Qui facciamo visita al Museo Nazionale di Finlandia (Kansallismuseo). Allora decidiamo di andare a vedere una sauna, una piccola costruzione in legno riscaldata fino a 90°C, dove si fanno bagni di vapore gettando acqua sulle pietre roventi ; uscendo velocemente fuori all'aria aperta fa riattivare la circolazione... ma ti provoca anche una sensazione strana!!! Il clima inoltre qui è freddo e per quasi tutte le stagioni dell'anno il terreno è ricoperto dalla neve. Proseguendo incontriamo anche alcuni Sami, discendenti dei cacciatori di renne . Torniamo in Italia... questa vacanza è stata indimenticabile!!!

    RispondiElimina
  33. La Norvegia
    Il Regno di Norvegia (Kongeriket Norge in bokmål; Kongeriket Noreg in nynorsk) o Norvegia è uno Stato dell'Europa settentrionale i cui territori comprendono anche le isole Svalbard (in prossimità del Polo Nord), l'isola di Jan Mayen (al largo delle coste groenlandesi) e l'Isola Bouvet vicina all'Antartide ma non rientrante nel Trattato antartico; la Norvegia rivendica anche i territori antartici della Terra della regina Maud e dell'Isola Pietro I. È uno dei paesi scandinavi e uno dei pochi paesi europei a non far parte dell'Unione europea.La capitale Oslo si affaccia sul Mar Baltico ed è un grande porto e un'importante centro universitario.l clima della Norvegia atlantica e artica, nonostante la latitudine, è relativamente mite: questo grazie alla Corrente del Golfo, che partendo dal Messico viene a riscaldare le acque marine delle coste atlantiche rendendo le temperature medie annuali superiori allo zero anche in zone molto più a nord del Circolo Polare Artico.La flora norvegese è molto influenzata dalle condizioni climatiche: un quarto del territorio è occupato da foreste, limitate alle zone interne sopra i 1000 m di quota. A nord vi è la tundra, cioè aree formate da immense praterie erbose coperte di neve in inverno e di fiori nella breve estate. Le piante tipiche della zona sud-occidentale sono le latifoglie, in particolare querce, faggi, olmi e betulle.La fauna è caratterizzata a nord da animali quali la renna, la lepre polare, la volpe e in particolare il lemming, mentre a sud vi sono cervi, alci, lupi e orsi. I laghi e i fiumi sono ricchi di lucci, salmoni e trote. Nelle coste invece sono presenti animali molto importanti per l'economia norvegese: il merluzzo e l'aringa.

    RispondiElimina
  34. La Finlandia
    La Finlandia è un paese nordico, situato nella regione della Fennoscandia del Nord Europa. Confina con la Svezia a ovest, la Norvegia a nord e la Russia ad est, mentre l'Estonia si trova a sud sul Golfo di Finlandia.
    5,4 milioni di persone vivono in Finlandia, la maggior parte concentrate nelle regioni meridionali. In termini di superficie, è l'ottavo paese più grande d'Europa e il paese con più bassa densità di popolazione nell'Unione europea. Politicamente, è una repubblica parlamentare con un governo centrale con sede nella capitale di Helsinki, i governi locali in 336 comuni e una regione autonoma, le isole Åland. Circa un milione di abitanti vivono nella zona di Greater Helsinki (composta da Helsinki, Espoo, Kauniainen e Vantaa) e un terzo del PIL del paese è prodotto lì. Altre grandi città sono Tampere, Turku, Oulu, Jyväskylä, Lahti e Kuopio.Il clima della Finlandia appartiene alla fascia climatica temperata fredda, data la latitudine. Esso ha un forte carattere di "transizione" tra i climi continentali delle vaste plaghe russo-siberiane e i climi oceanici delle regioni atlantiche a ovest: questo soprattutto durante l'inverno, quando la direzione di provenienza del vento influenza enormemente la temperatura.Il territorio finlandese deve molte delle sue caratteristiche alla presenza di ghiacciai nell'epoca delle glaciazioni, che qui furono più spessi e permasero più a lungo che altrove. Essi hanno infatti livellato il territorio e la massima elevazione è il Ridnitsohkka, di soli 1.316 m. Come in tutta la Fennoscandia, a seguito della rimozione dell'enorme peso costituito dalla coltre glaciale, è inoltre in atto un fenomeno di "rimbalzo post-glaciazione" che causa una continua per quanto impercettibile elevazione dell'intero territorio, di circa 1 cm l'anno.In Finlandia sono molto popolari gli sport motoristici: infatti, essa ha dato i natali a numerosi protagonisti di sport automobilistici, quali i piloti di Formula 1 Mika Hakkinen, Kimi Räikkönen e Keke Rosberg, vincitori rispettivamente di due, uno e uno titolo mondiale. Un altro pilota finlandese ad essere riuscito a vincere una gara in Formula 1 è Heikki Kovalainen, che riuscì per la prima e unica volta a vincere con la McLaren nel Gran Premio d'Ungheria 2008. È una delle nazioni con maggiori successi nel mondo dei rally. È infatti partia di numerosi piloti quali i campioni del mondo Ari Vatanen, Hannu Mikkola, Timo Salonen, Juha Kankkunen, Tommi Mäkinen, Marcus Grönholm, oltre a Henri Toivonen, Mikko Hirvonen e Jari-Matti Latvala. Kankkunen e Makinen sono tra i piloti di rally più vittoriosi di sempre, essendo gli unici, oltre a Sebastien Loeb, ad essersi aggiudicati quattro titoli mondiali. È anche sede del Rally di Finlandia, detto 1000 Laghi, che è sempre stato, ad eccezione di un anno, parte del Campionato del Mondo Rally e costituisce una delle prove più avvincenti, difficili e spettacolari del mondiale. Da ricordare anche i motociclisti Mika Ahola (enduro) e Mika Kallio (motociclismo su strada).

    RispondiElimina
  35. Sono in Finlandia, il paese più settentrionale del mondo. Infatti 1/3 del suo territorio si trova oltre il Circolo polare Artico. Precisamente mi trovo a Tapere. Qui c' é un centro piuttosto grande e i laghi sono lunghi e stretti. Il lago Nasijarvi si trova qui vicino ed è medio grande.
    Mi sposto verso la costa. Nel viaggio vedo due Il mio viaggio in Finlandia
    fabbriche di televisori, alcuni centri abitati e delle zone pianeggianti, le stesse scavate dai ghiacciai molto tempo fa.
    Raggiungo Pori, una città vicino alla costa. Ormai si é fatto notte e decido di dormire in un hotelli (così si dice albergo in finlandese).
    La mattina vado nella sauna. In questo posto l' acqua é bollente. I finlandesi mi consigliano di fare dieci minuti nella sauna e di uscire subito fuori.
    Mi rimetto in viaggio verso Rauma. Qui c'é un golfo. Le coste sono basse e frastagliate.
    Così termino il mio viaggio.

    RispondiElimina
  36. Il mio viaggio in Norvegia
    Sono in Norvegia che occupa la parte occidentale della penisola scandinava.
    Mi trovo precisamente ad Oslo, la capitale. Essa si affaccia sul Mar Baltico ed è un grande porto e un importante centro universitario.Qui c'è un grande fiordo: l'Oslofiorden. La Norvegia è piena di fiordi: insenature profonde e strette della costa.
    Vado a visitare l' università perché anch'io sono una studentessa. In quest ultima ci sono tante aule: la biblioteca, la sala d'informatica e molte altre.
    Dopo scendo al porto per vedere il pescato: tantissimi merluzzi, alcuni salmoni e qualche tonno da 90 chili. E pensare che sono gli stessi salmoni che, dopo lunghe lavorazioni, giungono alle nostre tavole.
    La densità di popolazione è bassa. In Norvegia si parla il norvegese e, nonostante fa parte dell' Unione Europea, questo paese ha deciso di non adottare l' euro.Infatti ho dovuto cambiare le monete in corone norvegesi.
    Il tenore di vita è alto e l'istruzione è diffusa.
    Mi indentro. Scorgo le vette dei monti della catena montuosa HARDANGERVIDDA.
    Raggiungo Amot: una città di dimensione media.
    Termino così il mio viaggio.

    RispondiElimina
  37. GIORGIA M. SCRIVE
    LA FINLANDIA
    La Finlandia è il paese più settentrionale del mondo perché un terzo del suo territorio
    Si trova oltre il Circolo Polare Artico.
    In Finlandia le foreste occupano il 70% del territorio. Esse costituiscono una delle maggiori ricchezze, infatti sul legname si fonda l’industria della carta e della pasta di cellulosa.
    Le coste del Mar Baltico sono basse e frastagliate e sono circondate da numerose isole.
    Il clima varia a seconda della latitudine, infatti nelle regioni più a nord nei mesi invernali il sole non sorge mai e la neve copre il terreno per almeno sei mesi dell’anno mentre nelle regioni meridionali le temperature sono più miti.
    Una delle parole finlandesi conosciute in tutto il mondo è sicuramente “sauna” una piccola costruzione in legno riscaldata fino a 90 gradi centigradi.

    RispondiElimina
  38. Cara prof questa è la mia ricerca sulla Norvegia
    GIORGIA M.
    L’ISLANDA
    L’Islanda è un’isola di origine vulcanica ed è una delle terre più giovani del nostro pianeta, ancora in formazione. Sul suo territorio ci sono circa 200 vulcani di cui 30 ancora attivi; i terremoti sono frequenti. In Islanda ci sono anche più di 600 geyser che lanciano nell’aria vapori bollenti e getti d’acqua caldissima a intervalli. L’energia prodotta dai geyser è chiamata geotermica ed è una ricchezza dell’isola.
    Il clima è caratterizzato da una forte variabilità: nella parte sud-orientale l’ isola è raggiunta dalla corrente del Golfo che ne mitiga le temperature, nella parte nord-occidentale è toccata dalla corrente fredda della Groenlandia che rende più intensi i freddi invernali.
    Una grande parte dell’isola è coperta dalla tundra e da ghiacci.

    RispondiElimina
  39. GRETA SCRIVE
    L'Islanda

    L'Islanda è un isola di origine vulcanica e per questo decido di visitare per prima cosa i vulcani.Di essi ce ne sono 200 dei quali 30 ancora attivi ,i vulcani sono bellissimi non ne avevo mai visto uno e speravo che ne eruttasse uno mentre ero lì ma purtroppo non è stato possibile!!!
    L'islanda è inoltre circondata dall'oceano atlantico mi sono fermata in riva al mare e mi sono goduta il panorama in completa serenità per minimo 10 minuti.
    Li il clima era molto variabile e nella parte sud orientale c'è la corrente del golfo.
    L' Islanda è non molto abitata ma molto carina e piena di curiosità.
    Quest'ultimo viaggio nei pesi nordici è stato bellissimo e molto emozionante.

    RispondiElimina
  40. GRETA SCRIVE
    Sorvolo la Finlandia

    Parte il mio viaggio nella Finlandia.
    Il mio aereo atterra a Tampere. Voglio subiti vedere i ghiacciai che si trovano nella parte meridionale della Finlandia,li noto subito i tantissimi laghi e mi ricordo che quei laghi sono stati formati da i ghiacciai che hanno formato delle piccole fossette poco profonde dove è andata l'acqua e si sono formati tutti questi fiumi.
    Sono molto stanca per il viaggio e decido di andare a a fare una “SAUNA”;il termine “sauna”è una delle poche parole finlandesi che è conosciuta in tutto il mondo,la sauna è una piccola costruzione in legno dove dentro ci sono 90° e li si fanno bagni di vapore e poi si esce fuori dove ci sono all'incirca 1 -2° sotto 0 così si ha uno sbalzo di temperatura e si riattiva la circolazione.
    Dopo la sauna sono andata a dormire perchè la mattina dopo sarei dovuta ripartire.

    RispondiElimina
  41. GRETA SCRIVE
    Sorvolo la Norvegia

    Arrivo a Oslo e mi direggo verso l'albergo per posare le valigie,mentre sono in macchina vedo le alpi scandinave,esse hanno vette rocciose che raggiungono i 2500 m.
    La Norvegia è inoltre bagnta dal mare,le coste hanno i fiordi cioè delle insenature profonde e strette che si formano nel mare il più grande fiordo è quello che si chiama Sognefjorden e misura 206 km.
    Sono andata a avisitare Oslo e li una guida turistica ci ha spiegato che li la densità di popolazione è molto bassa ed il benessere è stato raggiunto grazie alla pesca e al petrolio:la pesca è svolta su navi molto moderne e si pescano anche pesci molto grandi coe balene.Il petrolio invece viene trasformato e il prodotto finale viene esportato in tutta l'europa e per questo il petrolio è una grande ricchezza della Norvegia.

    RispondiElimina
  42. SCRIVE CHRISTIAN

    SVEZIA
    Partendo dalle numerose isole che danno alla favolosa capitale Stoccolma ricca di grandi parchi, mi dirigo verso nord sorvolando innumerevoli laghi e fiumi.
    Il territorio si fa sempre più montuoso, è colmo di foreste di querce, olmi, pini e abeti.
    Fino ad arrivare all’immensa Tundra dove vivono cervi, lupi e volpi.
    Il nostro viaggio si ferma a kiruna, piccola città di 23.000 abitanti che giacciono sotto la neve da Ottobre a Maggio.
    Nel mio viaggio ho percorso circa 1080 km.

    FINLANDIA
    Dall’alto si capisce che la Finlandia è il Paese più settentrionale del mondo.
    Infatti a nord si estende la Tundra senza alberi, abitata dal popolo dei Sami che sono allevatori di renne e pescatori.
    Nel nord nei mesi invernali il sole non sorge e le temperatura sono bassissime e la neve copre il suolo per circa 6 mesi l’anno.
    Nella parte meridionale ci sono zone pianeggianti cui si sono formati dei laghi che in inverno si ghiacciano.
    Esso è bagnato mar Baltico, dove l’inverno è più mite (-0°)
    Le foreste occupano il 70% del territorio mentre le coste del Mar Baltico sono basse e frastagliate.
    La densità della popolazione è molto bassa, 16 ab. Per km quadrato.
    La capitale è Helsinki, sorge su una penisola nel Mar di Finlandia.
    Nel mio viaggio ho percorso circa 1170 km.

    RispondiElimina