venerdì 15 novembre 2013

Esa4Kids ... non solo news


un click QUI e vai ... ESA4Kids

Aeolus, la sentinella dei venti dell'ESA

È facile misurare la velocità e la direzione dei venti a terra, ma come sono i venti ad altezze diverse sopra il nostro pianeta? La risposta ce l'ha data un  eccezionale satellite europeo chiamato ADM-Aeolus.

Conosciuta semplicemente come "Aeolus", cioè Eolo, la missione ha avuto il nome del dio greco dei venti. Il satellite, il cui lancio avvenuto nel 2008, è rimasto tre anni nello spazio durante i quali ha osservato la Terra e misurato i venti che soffiano attorno al nostro pianeta.

ADM-Aeolus



Simone con le indicazioni della pagina web ha costruito un modellino

Veramente Simpatico ... guardate voi stessi!














Complimenti Simone
da tutti i tuoi compagni della prima C
e naturalmente dalla tua prof ;-)



5 commenti:

  1. Salve professoressa sono Giulia e le mando il mio compito di geo.
    A PASSEGGIO NELLO SPAZIO
    Sulla navicella spaziale I.I.S uscire a fare una passeggiato nello spazio Luca,Chris e Caren per recuperare alcuni frammenti di navicella.
    Si preparano per la missione nella camera stagna ed è lì dove si ritroveranno.
    Escono e si trovano nell'immenso spazio.Luca proseguì e iniziò a trovare difficoltà a vedere perchè gli bruciarono gli occhi.
    Proseguì e iniziò a vedere piccoli frammenti di satelliti e li recupera.
    Purtroppo è ora di ritornare sulla navicella spaziale;girandosi,Luca,vede uno spettacolo di colori con espressione cromatica sull' Africa.
    Torna sulla navicella e dice che la missioni è andata bene,si ritrovano nella camera stagna.
    L'Italia dopo questa missione è entra nella storia austronautioca come il decimo paese al mondo a poter vandare una passeggiata nello spazio.
    Sono bellissimi i testi sulle missioni di Luca!!!!!!!!!
    cordiali saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Giulia, La prima passeggiata di Luca nello spazio è stato un successo ... Lui è Chris hanno indossato lo scafandro e sono usciti nel vuoto mentre Karen li ha aspettati nella camera stagna. Certo Luca ha avuto per un po' problemi agli occhi a causa dello spray che avevano messo sul vetro del casco perché non si appannasse ma dopo è riuscito a portare a termine, con il suo compagno astronauta Chris, gli esperimenti programmati! Hai ragione questi racconti sono avvincenti, il nostro astronauta scrive molto bene! :-)

      Elimina
    2. si è vero scrive molto bene ed è anche molto simpatico....è stato un gesto molto altruista da parte sua condividere le sue avventure con noi. ( -;

      Elimina