domenica 2 marzo 2014

S2 L1 Geografia ITALIA

Abbiamo iniziato lo studio degli Stati Europei con l'Italia


’Italia è un paese prevalentemente montuoso, ad eccezione della pianura Padana, e si estende dalle Alpi al Mediterraneo. Comprende la Sicilia e la Sardegna, l’isola d’Elba e una settantina di altre isole minori. All’interno della penisola italiana sono presenti due piccoli Stati indipendenti: la Città del Vaticano a Roma e la Repubblica di San Marino.  Continua a leggere QUI   il link è attivo


Se vuoi saperne di più

In attesa di pubblicare i nostri lavori e la presentazione di Stella e Andres 
guardiamo questo video sulle Cinque Terre 





Leggete i nostri racconti di viaggio in Italia
nei commenti

Qui le foto di Arianna
video

6 commenti:

  1. Una delle vacanze in Italia che ricordo in particolare é quella quando sono andato nel Gargano che sta al nord della Puglia. Il villaggio era molto bello aveva molti bei locali grandi, ristoranti e giochi. Sono stato contento di rimanere 2 settimane in quel bel posto. Anche il mare era appassionante come il resto. Però avevamo anche un altro vantaggio, non eravamo soli, c’erano i nostri amici che avevano la casa accanto alla nostra. Non ricordo molti particolari perché tutto cio é successo 2 o 3 mmmh... anche 4 anni fa. Ad ogni modo ricordo due cose: la prima è che mi sono divertito un mondo e la seconda è una leggenda che mi ha molto colpito. C’era una volta … un pescatore molto bello ed una delle Sirene era innamorato di lui ma lui non era affatto interessato. Allora la Sirena respinta lo ha trasformato in pietra e quella pietra io l’ho vista. La leggenda narra che ogni cento anni a mezzanotte la pietra si trasforma in pescatore. Jacopo

    RispondiElimina
  2. GENOVA non è la mia città ma è la città che amo e che porto nel cuore. Ci vado molto spesso perché ci vivono dei miei parenti.
    Genova mi affascina perché è stretta tra il mare, davanti a sé, e le montagne, subito dietro.
    La cosa che mi piace di più di Genova è il porto antico: da lì riesci a vedere la città che si arrampica sulle colline. Dal porto poi, puoi vedere le grandi navi da crociera: di notte sono meravigliose, tutte illuminate, mi fanno sognare i mari del sud e posti che non ho mai visto e mi piacerebbe vedere.
    Al porto antico ci sono tantissime attrazioni da visitare:
    quando ero piccolo tante volte sono andato al Galeone dei pirati o alla Città dei Bambini, dove si possono fare esperimenti e giochi.
    Da qualche anno hanno aperto il “Galata”, il museo del Mare, che è un museo interessante e interattivo con una parte dedicata all'immigrazione degli italiani del secolo scorso. Poi c'è un'altra cosa bellissima, il “ Bigo” un grande ascensore girevole che dà una vista mozzafiato di Genova dall'alto.
    Ma la cosa che preferisco, e dove sono andato decine di volte, é l'Acquario.
    La cosa che più mi piace è la vasca delle meduse e quella dei lamantini.
    La seconda cosa che mi ha sempre colpito di Genova è Corso Italia , il lungo mare di Genova. Lo trovo speciale perché essendo largo, è sempre pieno di gente di tutte le età che passeggiano, fanno jogging, pattinano coi roller, c'è chi si muove agilmente sullo skateboard e invece chi pedala senza sosta sulla sella della sua bicicletta.
    Anche questo per me è speciale; è vero che basterebbe andare al parco per vedere tutta questa attività ma con il mare sotto gli occhi è un emozione unica.
    A volte penso che Genova potrebbe essere la mia città ideale dove andare a vivere in futuro o dove andare ogni anno uno o due mesi in vacanza. Grazie Genova di esistere per me sei unica!
    Marco

    RispondiElimina

  3. Una gita a Venezia

    Due anni fa con i miei genitori e degli amici siamo andati a visitare Venezia. Non avevo mai visto Venezia ed ero contenta di poter visitare questa bellissima città.
    Siamo arrivati in macchina verso l'ora di pranzo ci siamo sistemati in hotel; poi abbiamo iniziato a visitare la città. A piedi, abbiamo percorso tante stradine contornate da bancarelle. Siamo passati su molti ponti con una visuale bellissima: tante gondole da fotografare.
    Abbiamo deciso di pranzare in un ristorante vicino alla laguna e dopo un'ora eravamo di nuovo in cammino per la piazza più famosa: Piazza San Marco. Per le strade c'era tanta gente che parlava in dialetto veneziano ma anche tanti turisti come noi.
    La Piazza era bellissima e piena di persone. Siamo andati sul Canal Grande da cui si gode di una bellissima visuale delle isole di fronte alla piazza. Lì abbiamo comprato delle maschere veneziane.
    Abbiamo ammirato la città, il famoso leone di Venezia, la gente in gondola per un giro romantico.
    Verso sera siamo ritornati all'hotel, abbiamo mangiato e la mattina seguente siamo ripartiti con un mucchio di ricordi e tantissime fotografie.
    Stella

    RispondiElimina
  4. La città italiana che mi piace di più in assoluto è Firenze, città d'arte e di cultura, ho visitato palazzi monumentali come Palazzo Vecchio e Palazzo Strozzi e collezione di opere di Michelangelo.
    Mi ha colpito l'atmosfera vivace delle strade e i colori delle Chiese e dei palazzi.
    Già quando scesi dal treno, il tempo era bello e l'aria fresca. Rimasi colpito dal duomo, un maestoso e imponente edificio che il giorno dopo scoprii all'interno, una meraviglia!
    L'Arno poi ha un suo fascino e io sul Ponte vecchio ho scattato tante foto. Il bello di Firenze è che è una città antica e moderna allo stesso tempo! Luca

    RispondiElimina
  5. Sant’Alessio, Sicilia.
    Un posto che ho visitato l’anno scorso d’estate e che mi ha colpito molto è Sant’Alessio, una cittadina ubicata inSicilia sul mare, molto bella e calda, vicino Taormina.
    Arrivati a Sant’Alessio, siamo subito andati a casa, presa in affitto, per sistemare le nostre valige; dopo, siamo andati a mangiare in un ristorante, non molto lontano, che ci avevano suggerito i proprietari di casa; poichè avevamo viaggiato in auto tutto il giorno, decidemmo di andare a piedi.
    Mentre camminavamo abbiamo capito che il ristorante non era cosi vicino come ci avevano detto e subito notato che non c’era nessuno per strada; questo ci sembrava un po’ strano. Poi, arrivati al ristorante, tutti bagnati di sudore come se avessimo fatto una doccia, abbiamo capito che la gente non passeggiava proprio per il forte caldo (erano le due di pomeriggio) e anche per non fare una figuraccia al ristorante come abbiamo fatto noi, tutti sudati. Le persone del luogo erano abituate a quelle temperature e sapevano quando uscire di casa per andare al mare e non prendere scottature.
    Di sera Sant’Alessio è molto attiva perchè c’è sempre gente che passeggia. Ho trovato i siciliani molto gentili, amichevoli e disposti ad aiutare quando era necessario. Vincenzo

    RispondiElimina
  6. Un immersione a Castro

    La prima cosa che mi ha colpito, di questo posto incantevole, è il colore del mare cristallino, con il riflesso del sole che illumina il fondale, un fondale roccioso e profondo, con tante varietà di pesci che danno un tocco di allegria e di colore al paesaggio marino!
    Un paese, Castro, allegro e colorato che, fin da quando ero piccola, frequentavo con i miei nonni e dove vorrei tornare per fare un tuffo in un mare pieno di bei ricordi.
    Mi sono sempre divertita, mai una volta che sono ritornata a casa triste.
    Tutto il contrario, ogni giorno che passava era per me ancora più bello.
    Castro è anche un paese molto ospitale. La gente del posto ti saluta sempre e fai subito nuove conoscenze.
    La sera in particolare, la gente locale si siede nelle stradine a chiacchierare con gli amici.
    Beh, in poche parole Castro è un paese da visitare!!!! :-)
    Carlotta

    RispondiElimina